Risarcimento record per l’incidente nucleare a Fukushima

featured 1629218
featured 1629218

Tokyo, 13 lug. (askanews) – Una sentenza che farà storia legata al disastro nucleare di Fukushima. Il Tribunale di Tokyo ha ritenuto colpevole Tepco (Tokyo Electric Power) per non essere stato in grado di prevenire la catastrofe del marzo 2011 e ha ordinato un risarcimento record di 13.000 miliardi di yen, ossia circa di 94,6 miliardi di euro.

Quattro dirigenti Tepco dovranno così rimborsare i danni e le colossali perdite per il gruppo provocati dal triplice incidente: il terremoto di magnitudo 9, lo tsunami che ne è seguito, e la propagazione delle radiazioni nelle aree circostanti.

Il danno da compensare riguarda anche i costi sostenuti per lo smantellamento dell’impianto di Fukushima Daichi e il risarcimento dei residenti locali, costretti all’evacuazione dopo l’incidente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli