Rischia da 30 giorni a due anni di carcere per le omissioni sul ruolo di Trump nel 6 gennaio 2021

Steve Bannon
Steve Bannon

Steve Bannon è stato dichiarato colpevole di oltraggio al Congresso Usa e l’ex guru sovranista ora rischia da 30 giorni a due anni di carcere per le omissioni sul ruolo di Trump nel 6 gennaio 2021. Quali omissioni? Mentre Donald Trump è sotto inchiesta per l’assalto a Capitol Hill Bannon è andato sotto processo per un fatto collegato.

Steve Bannon dichiarato colpevole

Ad amministrare la giustizia contro di lui un tribunale di Washington, che lo ha imputato per aver rifiutato di testimoniare proprio alla Commissione del Congresso sull’assalto a Capitol Hill. In sede di Commissione era emerso che Trump aveva seguito gli scontri in tv invece di intervenire per sedarli. Dopo la sentenza Bannon ha commentato: “Abbiamo perso una battaglia ma non perderemo la guerra”.

I casi di oltraggio ormai molto rari

Sui media Usa le sorti di Bannon vengono analizzate a fondo, anche perché i casi di processi per oltraggio al Congresso sono molto rari e nessuno è stato incarcerato per questo reato. Le ultime carcerazioni arrivarono in piena Guerra Fredda. All’inizio Bannon aveva promesso collaborazione con la Commissione ma i giudici hanno deciso comunque di agire contro di lui. Dagli atti poi sarebbe emerso che Bannon e Trump si sarebbero sentiti due volte il 5 gennaio, il giorno prima dell’assalto a Capitol Hill.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli