Riserve Ue su manovre Usa nello stretto di Ormuz

vgp

Roma, 29 ago. (askanews) - Il ministro della difesa francese Florence Parly ha sottolineato oggi che la Ue ha delle riserve sulle operazione di scorta nello stretto di Ormuz della marina militare americana e ha spiegato che alcuni paesi europei intendono dispegare loro mezzi nella zona non per effettuare operazioni di "scorta" ma per garantire una "presenza dissuasiva".

Al momento, ha detto parlando a Helsinki in occazione di una riunione informale dei ministri della difesa Ue, i paesi intenzionati a partecipare a questa missione navale europea "si contano sulle dita di una mano ma ho fiducia che si riesca a passare alla seconda mano".

"L'obbiettivo - ha precisato - è quello di garantire la libera navigazione e la sicurezza delle navi in questa regione essenziale per il trasporto di idrocarburi".

Gli Usa ieri hanno annunciato il via all'operazione "Sentinella", un'operazione che gli Usa realizzano assieme a Gran Bretagna, Australia e Bahrein.