##Risposta Ue a pressione migranti su Grecia dietro spinta turca -2-

Loc

Bruxelles, 4 mar. (askanews) - Il Consiglio invita il governo turco e tutti gli attori e le organizzazioni sul terreno a trasmettere questo messaggio e a contrastare la diffusione di false informazioni", come quelle che annunciavano l'apertura della frontiera greca ai profughi.

"Tutti gli Stati membri, la Commissione europea e le agenzie dell'Ue sono pronti a rafforzare il loro sostegno alle aree sotto pressione, anche attraverso il dispiegamento del meccanismo di intervento rapido di Frontex", l'Agenzia Ue per la sorveglianza delle frontiere esterne alle frontiere, e "mediante un'assistenza tecnica aggiuntiva". Gli Stati membri "forniranno rapidamente il supporto necessario per garantire l'immediato dispiegamento delle forze e dei mezzi" per l'intervento di Frontex.

Il Consiglio accoglie infine con favore "l'ulteriore sostegno della Commissione europea alla Grecia, in particolare al suo impegno a rendere immediatamente disponibili 350 milioni di euro e la proposta aggiungere successivamente 350 milioni di euro supplementari per sostenere la gestione dei migranti e la gestione integrata delle frontiere", e "gli sforzi della Commissione per coordinare la rapida fornitura di assistenza tramite il meccanismo di protezione civile dell'Unione".