Rissa in ospedale per una mancata precedenza: 11 feriti

rissa ospedale pronto soccorso

Hanno iniziato a discutere, sembrerebbe, a causa di una mancata precedenza stradale e il diverbio è giunto fino all’interno del Pronto Soccorso, con i protagonisti della vicenda che hanno dato vita ad una maxi rissa.

Rissa in ospedale, picchiati anche gli infermieri

L’episodio è avvenuto intorno alle ore 16 di ieri pomeriggio a San Benedetto del Tronto. In base alle prime ricostruzione dei fatti, sembra che due famiglie hanno iniziato a discutere per via di una mancata precedenza in viale De Gasperi. Il risultato finale è stata una furibonda rissa che ha avuto il suo inizio nella trafficata via del centro, per poi proseguire nel corridoio del pronto soccorso.

Una rissa che ha coinvolto in modo involontario anche cinque infermieri, che sono stati picchiati mentre tentavano inutilmente di calmare gli autori del diverbio. Sei i contendenti della rissa, che hanno anche utilizzato le aste delle flebo per picchiarsi.

L’episodio è iniziato nel pomeriggio, quando le due famiglie hanno avuto un diverbio per una mancata precedenza in viale De Gasperi. Dalle parole, però, le due famiglie hanno deciso di passare subito ai fatti, iniziando a darsele di santa ragione in mezzo alla strada.

Giunti al pronto soccorso hanno continuato il diverbio, con cinque infermieri costretti ad intervenire per evitare che facessero del male agli altri pazienti in attesa di essere visitati e che avrebbero seriamente rischiato di essere colpiti. Sul posto sono quindi intervenuti sia gli uomini della FIfa Security con la guardie giurate in servizio sia i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Benedetto. I militari dovrebbero prendere nelle prossime ore dei provvedimenti in merito.