Rissa sull’autobus a Roma: 3 arresti, 5 denunciati

rissa autobus roma

Notte folle a Roma a bordo di un autobus. I Carabinieri sono dovuti intervenire per sedare una maxi rissa scoppiata tra giovanissimi. A dare l’allarme, l’autista del mezzo Atac. La vicenda è accaduta intorno alle 4.30 del mattino di domenica 1 Dicembre 2019.

Il bilancio è di 3 arresti, 5 denunciati e un ragazzo ferito. Una pattuglia dei Carabinieri si è recata nella zona dove in quel momento di trovava l’autobus, il quale stava transitando in viale Tupini, all’altezza di piazzale Ferruccio Parri, in zona Eur. A bordo del pullman c’erano otto passeggeri, cinque minorenni e tre maggiorenni, che si stavano picchiando.

Rissa sull’autobus a Roma

I Carabinieri sono saliti a bordo del bus e hanno immediatamente sedato la rissa e identificato i presenti. Tre i maggiorenni presenti: due romani di 19 anni e un 18enne di nazionalità marocchina. Tutti loro sono agli arresti. I cinque ragazzi minorenni invece, tutti romani, di 17, 16 e 15 anni sono stati denunciati per il reato di rissa oltre che per quello di interruzione di pubblico servizio e danneggiamenti. Il più giovane, inoltre, si trovava in possesso di 4 grammi di hashish, una dose di cocaina e una tessera sanitaria non sua.

Uno dei due maggiorenni di 19 anni è stato costretto ad andare in ospedale per delle cure mediche a causa delle ferite riportate nella rissa. Trasportato presso il nosocomio di sant’Eugenio, è stato visitato e poi dimesso con una prognosi di otto giorni. Fortunatamente il conducente del mezzo non è rimasto coinvolto nella rissa e non ha riportato ferite. I ragazzi hanno però infranto il vetro posteriore sinistro, costringendo l’autista a fermarsi.