Rissa tra Sgarbi e Mughini, insulti e spintoni al "Maurizio Costanzo Show"

Rissa tra Sgarbi e Mughini: scontro sull'Ucraina al Maurizio Costanzo Show. (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)
Rissa tra Sgarbi e Mughini: scontro sull'Ucraina al Maurizio Costanzo Show. (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)

Tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è scoppiata una vera e propria rissa a suon di spintoni con ruzzolata finale del critico d’arte. Il tutto è successo durante la registrazione della puntata del "Maurizio Costanzo Show" che andrà in onda mercoledì 4 maggio.

Il parlamentare e il giornalista, come ha anticipato Tvblog, si sono scaldati mentre dibattevano sulla guerra in Ucraina. "A scatenare lo scontro sarebbe stato un dibattito sulla Russia, con i due che avrebbero assunto fin da subito posizioni agli antipodi. Da quanto ci risulta, Sgarbi sarebbe addirittura caduto a terra", ha scritto Tvblog.

LEGGI ANCHE: Vittorio Sgarbi: "Mia figlia si sposa con la Natura"

Come si intuisce dalle foto della rissa pubblicate da Dagospia, i due si sono alzati dalle loro postazioni e si sono messi le mani addosso mentre Giuseppe Cruciani, il conduttore de La Zanzara, è intervenuto per dividerli. Negli scatti si intravede anche Iva Zanicchi che assiste impietrita, tra lo stupore generale.

Non è la prima volta che tra i due lo scontro verbale finisce in baruffa. Nell’estate del 2019, negli studi del programma di Rete4 “Stasera Italia”, è stata la “crisi di governo del Conte 1 ad accendere la miccia”, come ha ricordato Tvblog.

LEGGI ANCHE: Vittorio Sgarbi contro Fedez: scontro social. Parole durissime

A meno che il programma condotto da Maurizio Costanzo non decida di censurare la zuffa, i telespettatori scopriranno nella serata di mercoledì 4 maggio come si è concluso lo scontro tra i due.

GUARDA ANCHE: Guerra Ucraina-Russia, cosa ha detto Draghi a Sgarbi

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli