Ristorante nel pesarese vieta l'ingresso ai politici

Roma, 29 apr. (LaPresse) - Un ristoratore di Fermignano (provincia di Pesaro e Urbino) ha deciso di vietare l'ingresso nel suo locale ai politici con tanto di cartello fatto affiggere, in bella evidenza, proprio all'ingresso dell'esercizio commerciale. A raccontare il fatto Luca Paolini, deputato della Lega Nord, indignato dell'iniziativa: "Siamo al divieto di ingresso - spiega - al ristorante ai politici, come ai cani: a quando l'obbligo per chi fa politica di girare con una croce gialla sulla giacca, come gli Ebrei sotto Hitler?".

Ricerca

Le notizie del giorno