Ristoranti tipici a Milano: dove mangiare i piatti della tradizione

piatti tipici milano

La cucina milanese è ricca di piatti tradizionali. Cosa ci aspetta di mangiare sedendosi a un ristorante tipico a Milano. Innanzitutto, il riso è l’ingrediente principe. Quello allo zafferano padroneggia un po’ dovunque ed è giusto che sia così, essendo una grande risorsa del territorio. Alla carrellata di risi e risotti si affiancano carni miste e verdure.

Famose, infatti, sono la Cassoeuola (stufato di maiale e verza) e la Trippa alla Milanese. Tutti questi piatti poi sono contornati da formaggi e salumi tipici che fanno conoscere il territorio lombardo. Vediamo, quindi, alcuni ristoranti tipici a Milano, tra i migliori della città.

Ristoranti tipici a Milano: i migliori in centro

In zona abbastanza centrale, si trovano ristoranti tipici a Milano di concezione sia storica che moderna. Iniziamo con l’Enoteca Regionale Lombarda, via Stampa 8. Questo angolo di tradizione si trova proprio all’ombra della Madonnina. Qui è possibile degustare sia piatti tipici che vini del territorio. Accanto all’immancabile risotto alla milanese, è possibile gustare il cotechino, la trota affumicata, la polenta col brasato di manzo. Il piatto unico è rappresentato dall‘ossobuco di vitello in gremolada.

Il Solferino, via Castefidardo 2, è un ristorante aperto dal 1909 ed è uno dei più tipici di Milano. Partendo dalla cucina tipica milanese, propone anche assaggi di cucina lombarda. Il menù comprende un vasta proposta di piatti a base di carne non tralasciando piatti di pesce. La carta dei vini è veramente vasta che partendo dal territorio si sviluppa anche verso etichette regionali italiane.

Altro ristorante tipico è La Madonnina, via Gentilino 6. La semplicità caratterizza il locale sia nella cucina che negli arredi. Questo è un vantaggio, in quanto si può assaggiare la vera cucina tipica milanese casalinga. I piatti proposti sono il risotto alla Milanese, l’ossobuco e la cotoletta. Da provare anche Al Materel, via Laura Solera Mantegazza 2. L’arredo del ristorante ricorda un po’ gli anni ’80. Nonostante ciò, la tradizione milanese si rispecchia perfettamente partendo dall’antipasto a base di nervetti e salame. Il classico ossobuco è tenerissimo, frutto di una sapiente e accurata scelta delle carni da proporre al cliente.

Osterie e trattorie tipiche di Milano

L’Osteria del treno, via San Gregorio 46, è assolutamente da provare. Il locale è caratterizzato da uno stile Liberty che riporta agli anni passati. Le specialità sono i primi tra cui spiccano, oltre al classico risotto alla milanese, anche il risotto con ragù d’anatra ubriaca. Il piatto principe del ristorante è il Rustin Negàa con tortino di patate. Un carrellata di piatti a base di verdure e i formaggi del territorio completano il menù.

Nell’ Antica Trattoria della Pesa, Viale Pasubio 10 il tempo sembra essersi fermato. Gustare i piatti tipici della tradizione milanese in un contesto che ricorda il tempo andato è il miglior modo per gustare i risotti, le carni e le verdure cucinate fedelmente alla tradizione gastronomica della città. I secondi di questo locale sono particolarmente apprezzati. Se amate i secondi, vi consigliamo di provare uno tra i migliori ristoranti di carne di Milano.

Ristoranti tipici milanesi in periferia

Spostandosi un po’ lontano dal centro e facendo un salto in periferia, si trovano altrettanti ristoranti tipici a Milano da far venire l’acquolina in bocca alla sola lettura del menu. Iniziamo dalla Trattoria del Nuoco Macello, corso Lombroso 20. La cucina di questo ristorante denota una continua ricerca allo scopo di esaltare al meglio i prodotti tipici del territorio. L’ambiente caratteristico e la calda atmosfera fanno da sfondo alla gastronomia milanese in cui non mancano le carni scelte per cucinare uno sfizioso ossobuco e la cotoletta insieme a Lumache con acciughe e prezzemolo. Interessanti sono i Pisarei e Fasò rivisitati.

Molto famosa è anche l’Osteria dell’Acquabella, via San Rocco 11. In questa trattoria tipica milanese il menù varia secondo la stagionalità. Le minestre tengono conto della rotazione dell’orto offrendo il meglio della tradizione culinaria. Questa è la classica osteria in cui non mancano la zuppa di cipolle e le polpette che affiancano i piatti più conosciuti come il risotto e l’ossobuco. Infine vi proponiamo il Masuelli San Marco, viale Umbria 80. Questa famiglia di ristoratori lavora dal 1921, data riportata anche sull’insegna. Il menù prevede diverse proposte culinarie che narrano un po’ la storia del locale. Interessante è la selezione dei salumi.