Ristoranti vegetariani a Milano: i migliori della città

Ristoranti vegetariani a Milano: Joia - Alta cucina vegetariana

Fino a qualche anni fa, trovare un ristorante vegetariano a Milano era un’impresa difficile, oggi, invece, l’offerta si è ampliata e diversificata, soprattutto nelle grandi città. Qui di seguito vi proporremo un elenco dei migliori ristoranti dove poter mangiare cibo vegetariano a Milano.

I ristoranti vegetariani migliori di Milano

Secondo un rapporto di Bio Bank, già nel 2015, in Italia, si è registrato un aumento del 65% nell’utilizzo di prodotti biologici e il 57% dei locali che offrono cibo Bio cucinano vegetariano. Nel Nord Italia sono stati aperti, negli ultimi anni, 269 locali di cucina vegetariana e in questa zona si trovano il 66% dei ristoranti veggie d’Italia. Milano è sicuramente la città più fornita per chi vuole mangiare e sperimentare il cibo vegetariano. Ne esistono diversi, alcuni specializzati nel menu green e altri nella stagionalità, oppure quelli che propongono prodotti a km zero. Vediamo qui di seguito i ristoranti vegetariani migliori di Milano.

Joia – Alta Cucina Naturale

Situato in via Panfilo Castaldi 18, a Milano, il ristorante Joia – Alta cucina naturale, vanta una stella Michelin. Gestito da Pietro Leeman, è uno dei punti di riferimento per gli amanti della cucina vegetariana e vegana. Mangiare al Joia significa immergersi in un universo di nuovi sapori che hanno aperto le porte dell’alta cucina al mondo vegetariano. In questo locale di classe possiamo traovare: dal raviolo di riso fino alla sfera di spinaci e sesamo con tagliolini di alghe e carote, passando per il sushi d’orzo e lo shitaké. Il locale è aperto sia a pranzo che a cena. I prezzi sono abbastanza alti (per un pasto completo, si parla di circa cento euro a persona), ma c’è la possibilità di optare per la formula più economica del bistrot.

Plato Chic Superfood

Questo ristorante è ubicato in via Cesare Battisti 6. La principale caratteristica è l’utilizzo dei cosiddetti superfood, cioè alimenti ricchi di polifenoli, vitamine e antiossidanti utili a migliorare il nostro benessere, senza però rinunciare al gusto. Da Plato troverete, quindi, piatti a base di mirtilli, bacche, semi, broccoli, barbabietole, avena e altri superfood. Il progetto ideato da Mariangela Affinita si basa sulla collaborazione di un team di creativi e professionisti dell’alimentazione. Perfino gli spazi e gli arredamenti sono stati studiati nell’ottica del benessere fisico e psichico. Il cliente potrà sbizzarrirsi nell’assaggio di piatti unici come le tagliatelle verdi di moringa con broccolo cotto e crudo.

Green Station

Se volete gustarvi una cena vegetariana in pieno centro a Milano una vista al ristorante Green Station è d’obbligo. Questo ristorante infatti si trova a due passi dal Duomo, in via Spadari 13. Questo locale è gestito dalla società Pedon, leader nel settore nella produzione di legumi, cereali e semi, dove carne e salumi sono banditi. Il locale è stato costruito interamente con materiali ecosostenibili. Si può fare colazione con dello yogurt con frutta o con un muffin, pranzare con un’insalata o con piatti dai colori e dai sapori accattivanti, infine cenare con una zuppa 100% naturale. Al centro del progetto di Green Station c’è la promozione dei valori di ecosostenibilità e della cultura del mangiare sano senza rinunciare al gusto.

Capra e Cavoli

Nel panorama dei ristoranti vegetariani di Milano, questo locale rappresenta un’anomalia, perché offre anche qualche piatto di pesce. Il ristorante, apparso anche nella trasmissione “4 ristoranti” di Borghese, è una sorta di giardino di primavera al chiuso in cui regna un’atmosfera molto particolare. Situato in via Pastrengo 18, è un luogo molto rilassante in cui assaggiare, tra i tanti piatti proposti, anche quello che gli dà il nome, composto da tagliatelle di riso con spuma di caprino, pak choi, borragine e lupini.

Ghea

Nel caos dei Navigli, in via Valenza 5, sorge il ristorante Ghea. In un ambiente solare, piacevole e scenografico, lo chef Antonio Tomaselli propone ai clienti piatti ricchi di gusto in grado di soddisfare anche i palati più restii alla cucina vegetariana. Dall’antipasto al dolce, è un viaggio unico tra sfere di ceci avvolte nelle mandorle tostate, scialatielli al carbone con verdure croccanti e un tiramisù vegano leggero ma saporito. È un vero laboratorio culinario che si pone l’obiettivo di avvicinare i clienti a uno stile di vita in armonia con la natura e nel rispetto dell’ecosistema.