Ristoranti, verso via libera a tavolate all’aperto e limitazioni al chiuso

·1 minuto per la lettura
Ristoranti tavolate all'aperto
Ristoranti tavolate all'aperto

E’ previsto per la giornata di oggi un vertice a cui prenderanno parte le Regioni e i ministri Roberto Speranza e Mariastella Gelmini e in cui si discuterà sulle norme anti contagio previste per i ristoranti: l’ipotesi è quella di mantenere il limite delle 4 persone per tavolo soltanto al chiuso lasciando invece la possibilità delle grandi tavolate all’aperto.

Ristoranti: tavolate all’aperto

La riunione è stata richiesta dai governatori dopo che il Ministero della Salute ha specificato che tanto in zona gialla quanto in zona bianca sarebbe rimasta valida la limitazione del numero di persone non conviventi sedute allo stesso tavolo. Se all’inizio sembrava pausibile una mediazione togliendo il limite delle tavolate solo all’aperto in fascia bianca, le Regioni hanno fatto sapere di non accettare questo compromesso e si è resa necessaria la convocazione di un vertice. La richiesta degli amministratori è l’eliminazione dei limiti all’aperto sia in fascia bianca che gialla.

Nel tavolo tecnico sui tavoli nei ristoranti si dovrebbe parlare anche di discoteche, che dal primo giugno hanno potuto riaprire ma solo per operare come bar o ristoranti perché è vietato ballare. ll presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha proposto di consentire le danze a chi è in possesso del green pass e il sottosegretario alla Salute Andrea Costa di “riaprirle per poter andare a ballare e socializzare monitorando e tracciando chi entra“.