Ristoratore non trova personale e lancia una provocazione

Riviera Bar Bistrot
Riviera Bar Bistrot

Pierluigi Lucino, un imprenditore salentino di 40 anni, non riesce a trovare personale per il suo locale. Per questo ha voluto lanciare una provocazione sui social.

Salento, ristoratore non trova personale: “Lo stipendio lo decidete voi, giorno libero e orari anche”

Il problema della mancanza di personale sta mettendo in crisi moltissimi locali in tutta Italia. Ora che la bella stagione è arrivata, si cercano giovani per lavori stagionali, che possano garantire la presenza durante l’estate. Una ricerca che sta diventando sempre più difficile. “Cerco personale. Lo stipendio lo decidete voi, il giorno libero e gli orari anche” ha scritto sui social network Pierluigi Lucino, imprenditore salentino di 40 anni, lanciando una provocazione. Il suo locale è il Riviera Bar Bistrot, a Porto Cesareo, in Puglia.

Imprenditori in difficoltà

Pierluigi Lucino, per il suo locale, che si trova in una delle location più amate del Salento, offre una paga minima di 1200 euro netti, che salgono a 1500 e 1600 per i pizzaioli. Nonostante la paga sia buona, non riesce a trovare personale. L’imprenditore è stato costretto a mettere il limite delle 100 pizze a serata, per non pesare troppo sull’unico pizzaiolo presente. Non ha ricevuto risposte neanche alla provocazione che ha lanciato. Gli imprenditori, con l’arrivo dell’estate, sono sempre più in difficoltà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli