Ristoratori: urgente incontro con Cts prima di riaperture

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 apr. (askanews) - "Abbiamo ritenuto opportuno protocollare una nuova email sottolineando urgenza di incontro con CTS per evidenziare che non siamo più disposti ad accettare queste vere violenze mediatiche ed abbiamo necessario bisogno di un confronto, prima di ogni DL, prima che ogni provvedimento si impossessi delle nostre vite economiche e distrugga ogni tipo di programmazione". Lo affermano in una nota le associazioni "Roma più bella", "Ihn, International hospitality network" e "Lupe Roma".

"Dopo aver inviato la mail siamo stati immediatamente contattati dalla segreteria di Stato per conto della dottoressa Bergamini, che ha ribadito essere al nostro fianco per farsi promotrice delle nostre istanze e riportarle in maniera veloce. Abbiamo ribadito che questo sistema è inaccettabile e che riteniamo che adoperarsi da ogni parte sia più che doveroso per uscire presto da questa guerra che ha già fatto troppi feriti. Siamo consapevoli che il CTS manda solo le indicazioni ma la politica fa la parte finale ed abbiamo affrontato anche questo aspetto. La politica oggi più che mai dovrà prendersi le sue responsabilità e comprendere che queste bozze di protocolli che girano sono inaccettabili, incompleti, mortificanti ma soprattutto non adeguati perchè continuano ad essere tenuti su da nessuna evidenza scientifica".