Ristrutturazione casa: fai da te vs impresa edile, alla scoperta del servizio di PreventivONE

webinfo@adnkronos.com

Roma, 8/01/2020 - La casa, il cuore pulsante di un nucleo familiare, in grado di trasmettere e valorizzare la personalità del suo proprietario, ha bisogno della dovuta accortezza e delle necessarie manutenzioni affinché possa essere sempre moderna, accogliente e in linea con le esigenze di ogni individuo che la abita. Cosa fare per massimizzare questi aspetti? Come optare per un miglioramento fai-da-te che possa essere funzionale e ben organizzato? 

A differenza dei piccoli interventi che possono trasformare la casa nel corso dell’anno, una ristrutturazione richiede degli sforzi maggiori, tanto sotto il profilo economico quanto sotto quello strettamente professionale. Sebbene non sia impossibile riuscire nell’impresa, essere certi delle competenze richieste per una rivoluzione a 360 gradi della propria unità abitativa, è il primo passo da compiere per essere soddisfatti del risultato, anche a distanza di tempo. 

In questo articolo si analizza la questione da diversi punti di vista, al fine di aiutare il lettore che sia alla ricerca di qualche consiglio utile con cui massimizzare le prime frasi di ristrutturazione: ecco cosa sapere. 

Ristrutturazione fai-da-te: quando conviene? 

La ristrutturazione è, spesso, un passaggio obbligato nella storia di un’unità abitativa, sia per una rivoluzione dello spazio e delle zone living o notte, quanto per uno svecchiamento in termini di colori, stili e design. Che si vogliano tinteggiare le pareti, acquistare nuovi mobili, piastrellare o addirittura abbattere i muri per creare degli ambienti moderni e open-space, è bene considerare che materiali e manodopera sono i due principali ostacoli economici al raggiungimento del risultato sperato. 

Non è un caso che il numero di persone che decide di affidarsi al fai-da-te sia sempre maggiore, complice la ricca gamma di tutorial e articoli che possono essere visionati direttamente su Internet per agevolare tutte le fasi di lavorazione anche per i meno esperti. Prima di scendere nel dettaglio, però, è bene chiarire un primo significato del termine ristrutturazione: con esso si fa riferimento all’insieme di interventi che concernono l’esterno e l’interno di una casa, al fine di modificarne la pianta, l’estetica o la gestione dello spazio. 

Fra i tanti, si annoverano le opere di manutenzione che hanno lo scopo di migliorare la vivibilità della dimora, aumentarne la sicurezza o arricchirne le funzionalità. Trattandosi spesso di attività che tendono a coinvolgere anche gli impianti di luce, gas e acqua, è bene tenere a mente che il fai-da-te può essere una scelta vincente, ma solo alle seguenti condizioni: 

• si possiede una buona manualità o si è consapevoli di ciò che è necessario fare passo-passo per ottenere un risultato professionale, saldo e duraturo; 

• si ha intenzione di portare a termine una ristrutturazione non radicale, ovvero che non comprenda l’abbattimento di muri, balconi, porte e così via. In caso contrario, una ditta edile può essere la scelta migliore, anche in termini di longevità e qualità del lavoro svolto; 

• si è proprietari dell’immobile su cui si decide di intervenire: può sembrare una banalità, ma gli inquilini non hanno il potere di ristrutturare una casa, né in solitaria né mediante l’aiuto di un’agenzia specializzata. 

Una ristrutturazione totale implica l’insieme di attività che modificano interamente l’aspetto interiore o esteriore di una dimora, portando un cambiamento strettamente legato all’impatto paesaggistico urbano presso cui l’immobile è situato. In tal caso, è bene recarsi al Comune di residenza per essere certi che il tipo di progetto che si ha intenzione di concretizzare, non necessiti di particolari sopralluoghi o speciali autorizzazioni, le quali rischiano di rappresentare uno spiacevole contrattempo quando le attività di ristrutturazione sono già iniziate. 

Ristrutturazione parziale e totale: permessi, materiali e idee 

Quando si parla di ristrutturazione totale? In linea generale, ci si riferisce, con questo termine, a: 

• un ampliamento della superficie dell’unità abitativa; 

• una costruzione di un nuovo garage; 

• una costruzione di un nuovo stabile strettamente legato alla casa già esistente; 

• un’installazione del caminetto; 

• una creazione di una pavimentazione sita presso una via di ingresso privata. 

La ristrutturazione parziale, di contro, è quella che maggiormente si addice a una sperimentazione fai-da-te: semplice e spesso facile da portare a termine - sebbene con la dovuta esperienza - essa permette di cambiare infissi, abbattere pareti divisorie, installare condizionatori d’aria, tinteggiare pareti, cancelli, grate e così via. Naturalmente, tutti i lavori che concernono gli impianti elettrici devono essere a norma e, dunque - a meno che il proprietario di casa non abbia un’autorizzazione da elettricista regolamentata secondo legge vigente - è necessario rivolgersi a un’azienda specializzata. 

In ogni caso, la ristrutturazione fai-da-te rappresenta una moda sempre più apprezzata, praticata e utile per personalizzare la propria unità abitativa secondo i gusti del proprietario. Dagli amanti del bricolage, ai designer, passando per pittori, idraulici e tecnici, sono davvero migliaia le proposte interessanti che possono essere reperite su Internet o presso i centri specializzati. 

Cosa può essere utile per portare a termine un lavoro manutentivo di successo? A seconda delle preferenze, si consiglia l’acquisto di vernici, pennelli, carta da parati, oggetti di interior design che sappiano valorizzare lo stile della dimora, senza dimenticare la ricca gamma di luci, tendaggi e supporti che possono essere impiegati per colorare di sfumature inedite una zona living o notte di tutto rispetto. Il consiglio? Puntare sempre sulla qualità, così da essere certi del risultato. 

Ristrutturazione professionale: la proposta di PreventivONE 

Ogni proprietario di casa che si rispetti è sempre alla ricerca di un modo smart e funzionale con cui ristrutturare casa risparmiando sui lavori edili più comuni: come fare? Vi è un servizio che può davvero fare la differenza, agevolando quanti siano interessati a una manutenzione saltuaria della propria unità domestica: si tratta di PreventivONE. La richiesta è totalmente gratis e permette di chiarire, fin da subito, il lavoro che si decide di portare a compimento, facendo sapere al team di professionisti la zona di residenza e la tipologia di intervento di cui ogni cliente ha bisogno. 

A questo punto, non resta altro da fare che selezionare fra i vari preventivi aziendali quello che maggiormente rientra nel budget dell’interlocutore commerciale. 

Il preventivo non vincola l’utente, ma permette di chiarire fin da subito - e senza ricevere spiacevoli sorprese - l’impegno economico a cui deve essere sottoposto. Eseguire un lavoro edile è semplice e sicuro tramite il servizio di PreventivONE. 

Inoltre, la community può sempre lasciare una recensione sulla realtà imprenditoriale selezionata: in questo modo, i futuri acquirenti sanno di contare su opinioni dettagliate e sempre molto accurate, in grado di rendere chiunque fiducioso e pronto a ristrutturare la propria unità domestica con lo spirito giusto. Insomma, se l’idea del fai-da-te non è da sottovalutare, è anche vero che i professionisti del settore possono rappresentare una valida alternativa - semplice e facile da prenotare - con cui rivoluzionare a 360 gradi la casa di interesse: non resta che provare. 

Per informazioni: 

PreventivONE nasce nel 2014 da ITforONE, una società di innovazione tecnologica nata a Roma e formata da persone sparse su tutto il territorio nazionale. Ad oggi si sono registrati oltre 4 mila imprese e artigiani e sono stati pubblicati più di 10 mila lavori con richieste di preventivo. Il numero di visitatori unici sul sito www.preventivone.it è passato da circa 200.000 nel 2017 ad oltre 1.500.000 nel 2019 ed è in continua e costante crescita. 

PreventivONE si distingue dal mercato per la sua offerta altamente competitiva e vantaggiosa per le imprese. Oltre al classico metodo di acquisto di ogni singolo contatto, PreventivONE permette alle aziende e agli artigiani di ottenere tutti i contatti di loro interesse con un semplice abbonamento mensile. Le imprese sottoscrivono un abbonamento mensile tutto incluso con il quale ottenere tutti i lavori che vogliono senza spendere ulteriori soldi per ogni singolo contatto. 

area contatti: https://www.preventivone.it/contattaci 

Se devi fare un lavoro in casa: https://www.preventivone.it/richiedi-un-preventivo 

Se sei un'impresa e vuoi trovare nuovi clienti: https://www.preventivone.it/registrazione-impresa