Rita Bernardini in caserma per coltivazione cannabis

Rea

Milano, 17 lug. (askanews) - Rita Bernardini, storica esponente Radicale, è stata portata in caserma dai Carabinieri per accertamenti riguardo la cannabis a scopo terapeutico che l'ex deputata coltivava sul terrazzo della propria abitazione. È la stessa Bernardini a darne notizia, con un post in cui Facebook accompagnato da numerose foto delle rigogliose piante di cannabis.

"Forse è la volta buona. Telefonata dei carabinieri: lei è in casa? No, veramente sono sul treno per andare a Parma (laboratorio Spes contra Spem nel carcere), sto fuori 2 giorni... Deve venire qui! Ho fatto appena in tempo a scendere dal treno e ora sono su un taxi verso casa", ha scritto Bernardini, che ora si t roverebbe in caserma. Gli hashtag che accompagnano il post sono "#cannabis regolamentata! Accesso alle cure!!!".