Rita Dalla Chiesa: "Durante una diretta, Fabrizio Frizzi doveva dirmi 'Ti amo'. Esitò e capii di averlo perso"

Huffington Post

"Io cominciavo a intuire che ci fosse qualcosa che si stava un po' rompendo, e infatti avrebbe dovuto consegnarmi in diretta una rosa e dirmi 'Ti amo', ma lo fece con esitazione. Lì capii che l'avevo perso". Ospite del programma Domenica In,Rita Dalla Chiesa ha ricordato l'amato Fabrizio Frizzi, raccontando il periodo in cui il loro matrimonio ha cominciato a vacillare.

La conduttrice spende parole d'affetto, un sentimento rimasto saldo nonostante la fine della loro storia: "Quando hai vissuto un amore così grande, così bello, non può che bastare un piccolissimo problema per rovinare tutto. Sicuramente il nostro rapporto è finito perché alcune cose le ho sbagliate anche io, ma mi risulta molto difficile parlarne davanti alle telecamere".

Per lei, non ci sarà altro amore vero oltre a Frizzi: "Credo che l'amore della vita sia uno. Certo, puoi avere altre storie che dicono altre cose, puoi avere tutte le storie della vita che vuoi, magari anche con persone molto valide, però l'amore nella vita è uno, e per me era lui".

Dopo la fine della loro relazione, insieme hanno presentato "La posta del cuore". Quando le venne proposta la conduzione, Dalla Chiesa ebbe delle remore: "Inizialmente non volevo condurre il programma con lui, perché pensavo che sarebbero potute arrivare molte critiche di chi non sapeva fossimo ancora in buoni rapporti, temevo avrebbero pensato 'giocassimo' sul nostro matrimonio finito. Inoltre, fossi stata io nella moglie di Fabrizio sarei stata gelosissima. Quando ho scoperto fosse stato proprio Fabrizio a volermi, è cambiato tutto. Ho accettato immediatamente".




Continua a leggere su HuffPost