Rita Dalla Chiesa si lamenta per la bolletta: "Consumo 12 euro di elettricità e devo pagarne 68. Vergogna!"

Huffington Post
-

Bolletta dell'elettricità troppo cara e Rita Dalla Chiesa non ci sta: su Twitter, la conduttrice ha condiviso la foto della sua bolletta dell'energia elettrica, lamentandosi per la cifra troppo elevata e chiedendo pubblica spiegazione per i "costi extra".

"Vergognatevi. Qualcuno ci salva dall'Enel che per un consumo di 12 euro a bimestre emette bollette per 68,17 euro? Che ci fate nei talk show televisivi?", ha scritto indignata Rita Dalla Chiesa, ricevendo supporto da altri utenti del social network.


"Io non ho Enel, ma è praticamente la stessa minestra con altri gestori" oppure "i politici dovrebbero fare qualcosa a riguardo, è ora di cambiare e dire basta", ha scritto qualcuno. Qualcun altro, invece, ha tentato di dare una spiegazione ai costi extra riportati sulla fattura della conduttrice: "Purtroppo non è l'Enel che applica imposta di consumo, accise regionali, spese di distribuzione. Sono parti della fattura che possono essere eliminate solo dai nostri governanti". Alcuni utenti hanno mostrato solidarietà alla scontenta Dalla Chiesa, postando le foto delle loro bollette al grido di "mal comune, mezzo gaudio".

La riflessione sul caro bollette si è poi allargata, tanto che qualche cittadino ha twittato: "Più tasse che consumi. E parliamo anche di acqua e gas, non solo di energia elettrica". Il tweet di Rita Dalla Chiesa è diventato ben presto virale, ricevendo centinaia di like e migliaia di retweet.




Continua a leggere su HuffPost