Ritira il diploma in casa accanto alla madre in fin di vita

Un regalo speciale per battere il tempo. Megan Sugg ha scelto di ritirare il suo diploma con una cerimonia davvero particolare, celebrata in casa sua, accanto al letto della madre in fin di vita. Tutto questo per paura che la donna non riuscisse ad arrivare viva alla cerimonia, prevista per il 10 giugno.

La preside del Glen Burnie High School, Vickie Plitt, ha accettato di anticipare la cerimonia solo per Megan. La ragazza ha raccontato quanto è stato difficile ed emozionante vivere questo momento accanto al dolore contro cui sua madre stava lottando, ma che è stata felice di averle permesso di assistere a questo importante momento della sua vita.


Continua dopo la foto



La madre di Megan, Darlene, ha 48 anni e nel 2010 le è stato diagnosticato un cancro al colon e al retto. Ha lottato contro la malattia, facendola regredire per un anno, ma poi il cancro si è diffuso al fegato, generando metastasi.

Il padre di Megan, Steve Sugg, pensava che ce l'avrebbe fatta ad assistere alla cerimonia, ma le condizioni della donna sono peggiorate nel giro di un paio di giorni. Così hanno deciso di contattare la dirigente scolastica e chiedere se avrebbe potuto concedere questo strappo alla regola.

Continua dopo la foto




Megan ha potuto ritirare il suo diploma vestita di tutto punto, con cappa e tocco, proprio accanto a sua madre e insieme con la sua famiglia. "I dirigenti scolastici mi sono stati molto vicini", ha raccontato Megan.

Continua dopo la foto




Vickie Plitt conosce molto bene la lotta al cancro: la sua stessa madre è impegnata in questa difficile battaglia e spesso Megan si confidava con lei sulle difficoltà affrontate con la sua famiglia per la mamma. La signorina Plitt confida nelle capacità di Megan: è sicura che potrà conquistarsi un brillante futuro.
"So quanto è fiera di lei sua madre e volevamo davvero che lei e la sua famiglia potessero vivere un momento speciale".

Questo è stato un momento unico nella storia della Glen Burnie High: la dirigente Kristin Canevazzi ha raccontato che l'istituto aveva avuto altri casi di studenti con genitori ammalati, ma che non si era mai pensato di istituire una procedura come questa anche per loro. "Si tratta di un momento molto triste, ma prezioso e sono felice di averne fatto parte e spero che Megan e la sua famiglia possano ricordarlo per sempre".

Darlene Sugg è morta alla fine della stessa settimana, circondata dall'affetto dei suoi cari. Megan proseguirà gli studi e il suo sogno di diventare una dietista.