Ritirati filetti di alici Conad: l’allarme del Ministero della Salute

filetti alici conad ritiro

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro dal mercato di un lotto di filetti di alici, dopo un richiamo effettuato dalla catena di supermercati Conad in data 19 dicembre. L’allarme riguarda i filetti all’olio di oliva confezionati dalla Zartotti s.p.a. nello stabilimento Poseidon SH. P. K. in Albania.

filetti alici conad

Filetti di alici Conad ritirati

Il lotto richiamato dagli scaffali è il numero MT189, con scadenza 08/10/2020. I portavoce della catena di grande distribuzione Conad hanno provveduto, da un lato, a togliere il prodotto dai supermercati in cui è distribuito e, dall’altro, ad allertare i clienti che hanno già acquistato i vasetti di filetti di alici all’olio di oliva. Per tutti loro, è prevista la sostituzione immediata con un altro prodotto o, in alternativa, il rimborso. L’allarme è stato lanciato in seguito ad alcuni controlli, che hanno rivelato la presenza di livelli di istamina oltre i limiti consentiti dalla legge.

Negli stessi giorni, il “Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi” ha lanciato l’allerta anche in relazione ad alcuni bastoncini di pesce surgelati, all’interno dei quali sono stati trovati dei frammenti di metallo. Il prodotto in questione viene confezionato in Polonia. Secondo le ricostruzioni degli esperti, il metallo potrebbe essere stato trasferito all’interno dell’alimento nel passaggio sulle teglie da forno realizzate in ferro. Il Sistema ha segnalato, in totale, 82 prodotti. Tra quelli distribuiti in Italia si ricorda la carne di pollo (importata dalla Polonia) in cui è stata riscontrata la presenza di Salmonella enterica, ma anche le capsule di caffè a rischio rottura.