Ritornano i voli intercontinentali. Nata area "covid test" a Malpensa

·1 minuto per la lettura
volo area covid test
volo area covid test

Dopo i treni e gli aerei covid-free ci sono ancora sviluppi sulla possibilità di viaggiare anche all’estero. Proprio nella mattina di sabato 3 aprile alle ore 7.45 è atterrato infatti il volo della Delta proveniente da New York e diretto all’aeroporto di Milano Malpensa. Si tratta del primo volo covid tested ovvero un volo speciale dove chi viaggia deve sia prima della partenza che all’arrivo devono sottoporsi al tampone.

Se all’arrivo quest’ultimo negativo non si viene sottoposti in quarantena. Un punto di ripartenza che potrebbe finalmente far ripartire il settore del turismo profondamente segnato dalla pandemia, oltre che per risollevare l’economia del Paese – hanno messo in evidenza il Governatore della Lombardia Attilio Fontana, l’AD di SEA Armando Brunini e il Ministro del turismo Garavaglia.

Volo Milano – New York, inaugurata area “Covid test”

Viaggiare da New York a Milano Malpensa in tutta sicurezza riducendo al minimo il rischio di contagio. Con l’arrivo del volo Delta proveniente dagli Stati Uniti è stata inaugurata ufficialmente l’area “covid test” all’aeroporto Milanese. Si tratta di un’area apposita i viaggiatori si sottopongono al test covid-19 all’arrivo del volo. Oltre a ciò i passeggeri devono obbligatoriamente sottoporsi al test prima della partenza. Se il tampone all’arrivo è negativo si potrà permanere in Italia evitando la quarantena.

Si tratta di una nuova frontiera attualmente disponibile per il tratto New York – Milano anche se non si esclude che questo tipo di volo si possa allargare ad altre destinazioni – hanno auspicato i vertici di SEA.