Ritrovato il corpo del 21enne scomparso da Padova

·2 minuto per la lettura
Mattia Fogarin
Mattia Fogarin

Mattia Fogarin, 21 anni, era scomparso circa dieci giorni fa da Padova. Aveva fatto perdere le sue tracce lasciando l’abitazione in cui viveva con i genitori. Il suo corpo è stato trovato questa mattina nel canale Scaricatore. 

Mattia Fogarin trovato morto

Il cadavere di Mattia Fogarin è stato ritrovato questa mattina, 1 aprile, nel canale Scaricatore. Sul posto sono subito arrivati i suoi parenti per il riconoscimento. Il corpo senza vita del giovane è riaffiorato nei pressi del ponte del Passanello. L’allarme è stato lanciato questa mattina da alcuni passanti, che hanno notato qualcosa che galleggiava nelle acque del canale. Sono stati subito allertati i soccorsi e sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. I primi si sono subito attivati per recuperare il cadavere, mentre gli inquirenti hanno subito pensato potesse trattarsi proprio di Mattia Fogarin. Intorno alle 11.30, sul luogo del ritrovamento, sono arrivati i genitori del ragazzo, accompagnati dai carabinieri, per il riconoscimento della salma. 

Sergio Dini, magistrato, ha confermato che si tratta del corpo di Mattia Fogarin, scomparso lunedì 22 marzo. La famiglia aveva lanciato numerosi appelli per avere informazioni utili al suo ritrovamento. Prima di sparire, il ragazzo aveva detto ai genitori di aver fatto qualcosa di irrimediabile. Il padre Nicola pensava che suo figlio fosse ancora vivo e aveva spiegato che stava affrontando un momento difficile. La notte della scomparsa aveva svegliato i suoi genitori dicendo loro che voleva scappare perché era il responsabile di un fatto molto grave. Il luogo del ritrovamento è vicino al posto in cui le celle hanno agganciato il suo cellulare per l’ultima volta, poche ore dopo la scomparsa. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Denise Pipitone, dalla Russia una nuova speranza

GUARDA ANCHE: Chi l'ha visto, è successo dopo il video. Avvocato della madre di Denise Pipitone: 'Aspettiamo DNA'