Ritrovato un Picasso rubato in una rapina alla Galleria di Atene

·1 minuto per la lettura
featured 1408678
featured 1408678

Milano, 30 giu. (askanews) – Dopo 9 anni sono stati ritrovati un quadro di Picasso e uno di Mondrian rubati durante una rapina alla Galleria nazionale di Atene. Le opere sono state ritrovate a Keratea, un’area rurale a 45 km circa dalla capitale. A rubarli un costruttore di 49 anni che li aveva nascosti prima in casa e poi in una gola, fra la vegetazione.

“Il recupero dei quadri di Picasso e Mondrian è stato un grande successo per noi. Torneranno nel posto che meritano, la nuova Galleria nazionale”, ha spiegato Michalis Chrisochoidis, ministro dell’ordine pubblico.

Il “volto di donna” di Picasso era stato donato personalmente dall’artista alla Galleria nel 1949 come ringraziamento alla Grecia per la resistenza contro il nazifascismo.

Poi la rapina nel 2012, clamorosa: i ladri riuscirono a sbloccare una porta, entrare nel museo, staccare i quadri e scappare prima che arrivasse qualcuno, nonostante fossero scattati gli allarmi

“Il grande trauma del 2012 alla Galleria Nazionale è stato sanato” ha detto la ministra della Cultura Lina Mendoni.

In quell’occasione fu rubato anche un disegno del’italiano Gugielmo Caccia, Moncalvo, ma è stato danneggiato irrimediabilmente dai rapinatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli