Rivelati gli ultimi attimi di vita di Khashoggi: "Mi soffocate"

Dmo

Roma, 10 set. (askanews) - "Ho l'asma. Non fatelo, così mi soffocherete". Sono queste le ultime parole pronunciate dal giornalista saudita Jamal Khashoggi, ucciso da una squadra inviata dall'Arabia Saudita nel consolato di Istanbul per eliminarlo. Lo rivela il Daily Sabah che ha pubblicato la trascrizione delle intercettazioni, con le parole dei sicari, del medico che ha smembrato il corpo e dei rumori dell'intera operazione.

Il giornalista è stato ucciso lo scorso 2 ottobre nel consolato. La registrazione è datata 2 ottobre 2018 alle 13:02, appena 12 minuti prima dell'arrivo di Khashoggi al consolato.(Segue)