Rivelazione choc: "L'orco del Signore degli Anelli? Era Harvey Weinstein"

·2 minuto per la lettura
REUTERS/Eduardo Munoz
REUTERS/Eduardo Munoz

Uno degli orchi del Signore degli Anelli fu modellato a immagine e somiglianza di Harvey Weinstein. A rivelarlo è stato il "Frodo" della famosa trilogia, Elijah Wood, che ha anche precisato che così il regista Peter Jackson ha inteso vendicarsi del celebre produttore cinematografico americano finito nei guai per lo scandalo delle molestie sessuali nei confronti delle star di Hollywood.

LEGGI ANCHE: Angelina Jolie ha da dire altre cose su Weinstein e di come abbia complicato molto le cose con Brad

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Caso Weinstein: ecco le vittime

"Una sorta di 'vaffa...' in codice nei confronti del celebre produttore", ha detto Elijah Wood in una intervista al podcast "Armchair Expert" dell'attore Dax Shepard. Ed ha aggiunto: "Penso che ne possiamo parlare adesso perché Weinstein è in carcere". Il produttore sta, infatti, scontando una pena di 23 anni nello stato di New York ed è stato rinviato a giudizio a Los Angeles dopo lo scandalo delle molestie sessuali scoppiato nell'ottobre 2017. 

LEGGI ANCHE: Harvey Weinstein estradato a Los Angeles

Wood ha spiegato che la decisione di dare a un orco il volto del produttore fu il risultato delle difficoltà avute dal regista con l'ex boss di Miramax in vista della produzione del film. Jackson aveva infatti cominciato a sviluppare i film proprio con la Miramax, lo studio che Weinstein aveva co-fondato con il fratello Bob. "Peter voleva trarre almeno due film dai romanzi di JRR Tolkein, ma Harvey gli chiese di adattare tutti i libri in una sola pellicola", ha detto Wood. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Le star del Signore degli Anelli sostengono Nicolas, l’hobbit abruzzese: ecco il messaggio di Frodo, Pipino e Sam

LEGGI ANCHE: Harvey Weinstein e Georgina Chapman: il divorzio è ufficiale

Anche Peter Jackson in passato aveva parlato di un insistente pressing del produttore a non includere nel cast Mira Sorvino e Ashley Judd, due attrici che avevano rifiutato le sue avances. "Weinstein aveva minacciato di cercare un altro regista, mettendo al posto di Jackson Quentin Tarantino o John Madden che aveva firmato Shakespeare in Love", ha detto Wood. Da qui la vendetta.

LEGGI ANCHE: The Lord of The Rings debutterà su Prime Video il 2 settembre 2022

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Harvey Weinstein prova a diferndersi dalle accuse di Angelina Jolie

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli