Rivendeva corone di fiori rubate ai defunti, denunciato nullatenente

corone-fiori-defunti

Arriva da Catania l’ennesimo caso di truffa ai danni dello Stato. La Polizia ha infatti denunciato un uomo per aver rubato corone di fiori destinate ai defunti all’interno degli obitori cittadini, con l’obiettivo di rivendere le suddette corone fuori dai cimiteri. Un’attività di per se illecita, aggravata dal fatto che per lo Stato l’uomo risultava nullatenente. Condizione per la quale l’uomo percepiva anche il reddito di cittadinanza.

Rivendeva corone di fiori dei defunti

Con il tempo l’uomo è riuscito a rubare diversi addobbi floreali, spesso approfittando del fragile stato emotivo dei parenti dei defunti. Le corone di fiori venivano trafugate dagli obitori, e mentre alcune venivano immediatamente vendute altre erano immagazzinate all’interno delle celle frigorifere delle varie strutture.

Nel corso delle indagini della Polizia, è stato inoltre scoperto che l’uomo trasportava la refurtiva su di un’auto senza assicurazione e senza revisione. Non solo: successivamente è stato anche appurato come l’abitazione dove l’uomo viveva fosse allacciata in maniera abusiva all’energia elettrica.

A causa di questo cumulo di infrazioni, l’uomo è stato denunciato per furto aggravato e truffa aggravata ai danni dello Stato. Pur risultando nullatenente infatti, l’uomo percepiva un reddito di cittadinanza per un valore di 900 euro al mese. Disposto anche il sequestro del veicolo, oltre alla comminazione di una multa per violazioni al Codice della strada.

Il secondo caso di truffa

Le indagini condotte dalla Polizia di Stato hanno in seguito fatto emergere una situazione simile, dove un altro uomo lavorava in nero presso un’agenzia funebre della zona nonostante fosse anch’egli ufficialmente disoccupato e con il reddito di cittadinanza. Anche in questo caso l’uomo è stato denunciato per truffa aggravata dopo essere stato colto in flagranza di reato. La Polizia lo ha infatti sorpreso a trasportare una salma alla quale era appena stata rubata la corona di fiori.