Rivendeva torte extra-lusso a basso prezzo: la pasticceria denuncia il fattorino



David Lliviganay era impiegato come fattorino presso la pasticceria Lady M Confections a New york da un paio di mesi, quando i suoi datori di lavoro hanno fatto una scoperta a dir poco sconvolgente, secondo quanto riportato da The Independent.



In quanto fattorino, il compito del ragazzo era quello di consegnare ai vari acquirenti le preziosissime torte della pasticceria. I dolci extra-lusso venivano preparati con ingredienti particolari e design ricercati, oltre ad essere venduti a prezzi carissimi (a partire dai 90 dollari). A un certo punto, però, i proprietari del negozio si sono resi conto cominciavano a non quadrare i conti: mancavano, all'appello delle vendite, numerosi prodotti che risultavano pronti. E, stranamente, alcuni dei prodotti mancanti ricomparivano nelle vetrine di altri negozi.


GUARDA ANCHE: Mosca, il furto d’arte più nonchalant di sempre


Solo dopo vari controlli incrociati e grazie ai filmati delle telecamere a circuito chiuso i proprietari della pasticceria hanno scoperto la verità: Lliviganay rubava le torte per rivenderle a prezzi competitivi ai suoi personali acquirenti, ovviamente intascandosene i ricavi. Più di 1000 dolci in tutto sarebbe il bilancio delle vendite clandestine del fattorino, che avrebbe fatto perdere all'azienda ben 80mila euro.

I proprietari hanno denunciato il ragazzo, che il 24 settembre dovrà presentarsi in tribunale per la prima sentenza del giudice.