Rivolta carceri, Costa (Fi): Bonafede si assuma responsabilità

Pol/Vlm

Roma, 11 mar. (askanews) - "Al Ministero della Giustizia il filo conduttore è sempre lo stesso: scaricare sugli altri le proprie responsabilità. Sulla polizia Penitenziaria l'inerzia di mesi di fronte al crescente sovraffollamento, sui cittadini l'inerzia di fronte ai ritardi, sugli operatori la confusione determinata da regole poco chiare. Il settore giustizia non si governa con frasi ad effetto come "Lo Stato non indietreggia", ma con atti concreti e regole chiare, puntuali, precise. Ed ha bisogno di un Guardasigilli che sappia assumersi le proprie responsabilità, senza scaricarle sugli altri". Lo dichiara in una nota Enrico Costa, deputato di Forza Italia e Responsabile Giustizia del movimento azzurro.