Rivolte nelle carceri, almeno 50 morti in Ecuador

webinfo@adnkronos.com (Web Info)

Almeno 50 persone sono rimaste uccise nel corso di diverse rivolte scoppiate nelle carceri dell'Ecuador. "Le organizzazioni criminali stanno portando avanti contemporaneamente una serie di atti violenti in un certo numero di centri di detenzione", ha scritto il presidente Lenin Moreno su Twitter, riferendo che "la polizia e il ministero dell'Interno stanno lavorando per riprendere il controllo delle carceri di Guayaquil, Cuenca e Latacunga".