Rizzo (M5s): riconvertire cara di Mineo in polo cybersecurity

Pol/Luc

Roma, 23 lug. (askanews) - "Ritengo che riconvertire l'ormai ex CARA di Mineo affinché possa diventare il nuovo centro operativo della cybersecurity italiana, sia un'idea valida per una riconversione efficace della struttura". Così Gianluca Rizzo, presidente della commissione Difesa di Montecitorio.

"Qualche anno fa - aggiunge Rizzo - il premier israeliano Benjamin Netanyahu annunciò: 'Be'er Sheva non solo sarà la capitale della cybersecurity israeliana, ma sarà anche uno dei luoghi più importanti del cyber a livello mondiale'. Lo scetticismo fu forte da parte di tutti gli osservatori coinvolti. Oggi si tratta di una solida realtà internazionale. In termini nostrani, equivarrebbe a sognare l'ex CARA di Mineo come nuova capitale della cybersecurity italiana. Nei prossimi giorni formalizzerò la proposta al nostro Governo".