Robert Kennedy Jr: "Il Green Pass è simile ai passaporti razziali del Reich"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Sean Gallup via Getty Images)
(Photo: Sean Gallup via Getty Images)

“Il Green pass non è un’innovazione nel campo delle politiche sanitarie ma è una misura di controllo finanziario. È simile al passaporto razziale istituito dal terzo Reich e da quelli in vigore nel periodo dell’apartheid in Sud Africa”. Lo ha detto Robert Kennedy Jr., fondatore dell’organizzazione Childrens Health Defense, nel corso di una conferenza stampa a Milano. Nel pomeriggio Robert Kennedy Jr. parlerà in pubblico all’Arco della Pace.

Per Robert Kennedy Jr “se prendi il vaccino”, in particolare quello di Pfizer “si ha il 48% di probabilità in più di morire di Covid” e, sempre citando i dati diffusi da Pfizer, ha sottolineato come le persone vaccinate abbiano “il 200% di probabilità in più di morire di attacco di cuore nei 6 mesi successivi”. Dati che “non sono resi noti da Pfizer” ne divulgati dalla stampa internazionale e quando vengono divulgati “veniamo accusati di fare disinformazione vaccinale. Quello che viene chiamata disinformazione vaccinale - precisa - in realtà è solo quello che contrasta con le grandi multinazionali farmaceutiche”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli