Roberta Ragusa, la figlia Alessia Logli diventa miss

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
Alessia Logli (foto Instagram)
Alessia Logli (foto Instagram)

Alessia Logli, la figlia di Roberta Ragusa e Antonio Logli, condannato a a 20 anni di carcere per l’omicidio e la distruzione di cadavere della moglie, ha vinto il concorso di bellezza "Miss Grand Prix on the web 2020".

LEGGI ANCHE: "Roberta Ragusa avvistata in Liguria", chiesta revisione processo

"Penso che mia mamma sarebbe stata davvero felice del titolo che ho conquistato. Mi ha sostenuta ogni giorno", ha dichiarato la 19enne in un'intervista rilasciata a Il Messaggero. La ragazza, da sempre convinta dell'innocenza del padre, si era fatta tatuare il nome della madre perché molto legata a lei: "Mi sosteneva ogni giorno, mi permetteva di scegliere da sola i vestiti da indossare. Entrare nel mondo della moda sarebbe quasi portare avanti quel gioco".

Il sogno di Alessia è quello di lavorare in un settore legato alla moda, ma per ora ha dichiarato di voler continuare a studiare. Si iscriverà alla facoltà di Economia all’Università di Pisa.

Sia lei che il fratello Daniele, 23 anni, ritengono che il padre sia stato accusato ingiustamente. Come si legge sul Corriere della Sera, i due avevano inviato una lettera ai giudici nella quale chiedevano di assolvere Logli "perché uomo innocente e padre amorevole".

GUARDA ANCHE: Speciale Roberta Ragusa, dopo sei anni nessuna certezza: il marito Antonio Logli, ricorre in Appello

Antonio Logli, che si è sempre dichiarato innocente, è stato condannato in Cassazione per aver ucciso e occultato il cadavere della moglie Roberta la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. L’omicidio sarebbe stato la conseguenza di un violento litigio dopo che la vittima 45enne aveva scoperto la relazione extraconiugale del marito con la babysitter dei figli.