Roberto Antonelli è il nuovo presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei

·1 minuto per la lettura
Professor of Romance Philology, Roberto Antonelli, poses at the Library of the Academy of the Lincei and Corsiniana , on March 30, 2016 during a press preview of the exhibition
Professor of Romance Philology, Roberto Antonelli, poses at the Library of the Academy of the Lincei and Corsiniana , on March 30, 2016 during a press preview of the exhibition

Roberto Antonelli è il nuovo presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Già presidente della Classe di Scienze Morali, succede a Giorgio Parisi.

Antonelli, oltre a svolgere l’attività ordinaria per l’Accademia, è anche curatore delle celebrazioni del Trittico dell’ingegno italiano che si sono aperte nel 2019 con le mostre dedicate a Leonardo da Vinci, e son proseguite con quelle dedicate a Raffaello e quest’anno quelle per Dante.

Professore emerito di Filologia romanza nell’Università di Roma “Sapienza”, ha studiato origini e sviluppo delle letterature romanze dal Medio Evo all’età contemporanea, il ruolo della Filologia romanza e della critica letteraria nella cultura del Novecento.

Ha pubblicato, fra libri e saggi, più di 200 lavori, fra cui il primo commento integrale al fondatore della lirica italiana, Giacomo da Lentini (2008), e il Repertorio metrico della Scuola poetica siciliana (1984). Ha pubblicato, in collaborazione con Maria Serena Sapegno, due storie della letteratura italiana Ha fondato e diretto la rivista ‘Critica del testo’ dell’Università di Roma e dirige ‘Studj romanzi’ e la collana ‘Biblioteca di Studj romanzi’. È stato insignito del Premio ‘Honore’ Chaveè dell’Institut de France (1986). Distinguished Chair Fulbright presso l’Università di Chicago (2008-2009), è socio straniero dell’Acadèmie des Inscriptions et Belles-Lettres dell’Institut de France.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli