Roberto Bolle dà l'addio alle scene: "In pensione tra due anni"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Roberto Bolle REUTERS/Alessandro Bianchi (ITALY - Tags: ENTERTAINMENT SOCIETY)
Roberto Bolle REUTERS/Alessandro Bianchi (ITALY - Tags: ENTERTAINMENT SOCIETY)

Roberto Bolle ha svelato di essere pronto a ritirarsi dal mondo della danza. In un’intervista a Sky Tg24, l’étoile ha annunciato che molto presto appenderà le scarpette al chiodo. “I ballerini vanno in pensione a 47 anni, io ne ho 45, quindi sto per andare in pensione, lo farò ad aprile 2022”.

Il primo ballerino della storia ad essere Étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York ha spiegato che la carriera per i danzatori inizia molto presto: "Capisco che fa strano dire che 47 anni qualcuno vada in pensione, come età umana si è giovani - ha puntualizzato Bolle - In realtà però non siamo più così giovani, cominciamo la scuola quando abbiamo 11 anni, poi a 19 entriamo in compagnia e iniziamo a ballare a livello professionistico".

GUARDA ANCHE: La dieta e l'allenamento che segue Roberto Bolle giornalmente per avere un fisico così perfetto

Il ballerino e conduttore dello show televisivo “Danza con me” ha spiegato che con l'avanzare dell'età il fisico risente maggiormente dello stress a cui i ballerini professionisti lo sottopongono: "Sono trent’anni che faccio questo lavoro e che spingo il mio fisico al massimo, ad altissimi livelli, chiedendo ogni giorno di più, ma finché il fisico me lo consentirà andrò avanti", ha concluso l'artista piemontese.

GUARDA ANCHE: 'Danza con me', Bolle incanta sulle note di Bocelli