Roberto Brunetti è morto: i messaggi e il ricordo dei colleghi dell’attore di Romanzo Criminale

roberto brunetti
roberto brunetti

Un fulmine a ciel sereno ha squarciato questa mattina il mondo dello spettacolo italiano: si è spento all’età di 55 anni Roberto Brunetti, attore romano conosciuto praticamente da tutti con il nomignolo di “Er Patata”.

La notizia è arrivata in mattinata: l’allarme è scattato quando la compagna, vedendo che non rispondeva né al telefono né al citofono, si è preoccupata e ha contattato i vigili del fuoco.

Al momento, non sono date sapere con certezza le cause della morte. Tuttavia, dai primi accertamenti, sembrerebbe che in casa dell’attore sia stata trovata una piccola quantità di cocaina e di hashish. Per il resto, nell’abitazione dell’attore tutto era in perfetto ordine. L’attore, così riportano le autorità, è stato trovato steso sul letto con un lenzuolo che gli copriva il corpo.

Come riportato anche dal Messaggero, erano diversi anni che Brunetti era fuori dai giri del mondo dello spettacolo. Dopo il grande successo di Romanzo Criminale, dove aveva interpretato il ruolo di Aldo Buffoni, era purtroppo iniziata la sua parabola discendente: prima emersero problemi di droga, poi nel 2019 l’appello disperato: “Vivo con il reddito di cittadinanza, aiutatemi”, aveva dichiarato.

Il ricordo di Roberto Brunetti: i messaggi dei colleghi

Sono in tanti ad aver scritto sui social dei messaggi di cordoglio per la scomparsa dell’attore (e amico). Tra gli altri anche il suo ex collega Leonardo Pieraccioni, che gli ha reso omaggio via Stories, e il noto autore televisivo Gabriele Parpiglia. Nel corso delle prossime ore, di certo arriveranno anche molti altri messaggi dedicati al compianto attore.

Qui sotto potete recuperare alcuni dei messaggi già apparsi online.

roberto-brunetti
roberto-brunetti

Chi era Roberto Brunetti: la biografia

L’attore era nato a Roma il 31 maggio 1967. Brunetti, romano verace, si era fatto conoscere in particolare a fine anni ’90, partecipando ad una serie di divertenti commedie di grande successo. Fra le sue partecipazioni più importanti ricordiamo quella a Fuochi d’Artificio al fianco di Leonardo Pieraccioni nel 1997 e, l’anno successivo, in Paparazzi di Neri Parenti.

L’anno della consacrazione fu però il 2005, quando entrò a far parte del cast di due film incentrati sulla storia della terribile Banda della Magliana: stiamo parlando di Fatti della banda della Magliana e il ben più celebre Romanzo Criminale. L’ultimo importante impegno al cinema arrivò nel 2012, anno in cui uscirono Il rosso e il blu e Baci Salati. A partire da quell’anno la carriera di Brunetti subì una brusca battuta d’arresto.

Per quanto riguarda la sua vita privata, l’attore era conosciuto per essere stato, per molti anni, compagno della compianta attrice Monica Scattini, scomparsa per tumore nel 2015. I due erano rimasti insieme per ben 15 ma la loro storia si era poi conclusa nel 2011.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli