Roberto Burioni, libro sul Coronavirus: è polemica per la data di uscita

Roberto Burioni coronavirus

Roberto Burioni, medico e professore ordinario di Microbiologia e Virologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è da tempo attivo nella divulgazione scientifica sui vaccini. Nel 2016, infatti, ha pubblicato “Il vaccino non è un’opinione”, scagliandosi a gran voce contro il movimento No Vax. Molti i lavori che vedono la sua firma. “La congiura dei somari. Perché la scienza non può essere democratica” (2017), “Balle mortali. Meglio vivere con la scienza che morire coi ciarlatani” (2018), “Omeopatia. Bugie, leggende e verità” (2019). Roberto Burioni è tornato al lavoro e presto sarà disponibile in libreria il suo nuovo libro in cui offrirà delucidazioni sul problema del Coronavirus. “Virus, la grande sfida. Dal Coronavirus alla peste: come la scienza può salvare l’umanità” uscirà il 10 marzo.

Roberto Burioni, il libro sul Coronavirus

Alla fine del 2019, i medici degli ospedali di Wuhan, nella Cina centrale, si trovano ad affrontare una strana sindrome respiratoria. Inizialmente, ricorda Burioni nel nuovo libro, il problema è stato associato al grande mercato ittico della città, dove si vende ogni tipo di animale, vivo o morto.

Il virus in poco tempo si è diramato nell’intero Paese, dove i contagi sono aumentati a livello esponenziale. Intanto, nell’avanguardista Cina, i laboratori riescono rapidamente a isolare il responsabile della malattia. Si tratta di un nuovo coronavirus, simile a quello della Sars che tra il 2002 e il 2003 aveva spaventato il mondo. Il medico del San Raffaele nel testo spiega che la nuova malattia è meno mortale ma molto più contagiosa della Sars.

La Cina, infatti, ha dovuto fare i conti con quella che le autorità definiscono “la più grave emergenza sanitaria nella storia della Repubblica popolare” e che per l’Organizzazione Mondiale della Sanità è “una minaccia peggiore del terrorismo”. E davanti ai contagi e alle morti provocati dal Coronavirus, anche l’Italia è obbligata a prendere misure di sicurezza per contrastare l’epidemia, già arrivata nel nostro Paese.

In questo libro, Burioni descrive la natura e il funzionamento dei virus, il loro passaggio (spillover) dagli animali all’uomo e l’evoluzione delle nostre conoscenze scientifiche. Ripercorrerà alcune delle peggiori epidemie registrate nella storia dell’umanità. Il nuovo coronavirus è una sfida alla nostra società avanzata, secondo Burioni.

“Non possiamo sapere quando sconfiggeremo il Coronavirus. Ma sappiamo che l’unica arma su cui contare è la scienza”, ripete Burioni. Per alcuni le sue parole rispecchiano l’assoluta veridicità scientifica, ma per altri si tratta di esagerazioni: quale fazione è più accreditata?