Roberto Ciufoli all’Off/Off Theatre con lo one-man-show “Tipi”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 apr. (askanews) - Si intitola "Tipi" il one-man-show in scena all'Off/Off Theatre di Roma da martedì 3 a giovedì 5 maggio, scritto, diretto e interpretato da Roberto Ciufoli, prodotto da Danton Q. Lo spettacolo è una sequenza screziata di tipologie umane che sfilano su un'esilarante passerella di monologhi, poesie, sketch, balli e canzoni. L'autore, scavando i comportamenti con umorismo delicato, permette agli spettatori di autoidentificarsi e di ridere di fronte alle debolezze di un'umanità così spaesata e tentennante.

I vari "tipi" sono fondati sul linguaggio del corpo, che non mente: strizzando l'occhio all'antropologia e con l'arte dell'ironia, Ciufoli scruta gli atteggiamenti fisici, associandoli a specifiche caratteristiche psicologiche dei suoi personaggi. Il pubblico fa la conoscenza del timido, che in farmacia arrossisce al solo pronunciare la parola "preservativi", e della sua controparte, il "coatto", che invece fa sfoggio di sé nel comprarli; segue "l'Amleto", l'indeciso per antonomasia e, in un crescendo di ritmo e risate, si affacciano sulla scena lo sportivo, il pigro, l'ubriaco, l'eroe, il danzatore, l'ansioso. Al culmine di questa carrellata comica di identità, Ciufoli inverte la rotta e addolcisce i toni. A fare da chiudi fila è l'innamorato, ritratto con estrema umanità, innamorato dell'amore e dell'essere umano, sicuro che la diversità di corpi e pensieri muova l'Universo intero perché da soli e innamorati di sé stessi non c'è futuro.

Ciufoli, dopo anni di successi con il famoso gruppo comico Premiata Ditta, nei panni di attore e regista, con i suoi variegati personaggi e le diverse forme espressive coinvolte, offre alla platea un vero e proprio multi-one-man-show.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli