Roberto Fico a Matteo Salvini: “Solo i presidenti convocano le Camere”

salvini fico

Roberto Fico, il presidente della Camera dei Deputati, ha ammonito il ministro degli Interni, Matteo Salvini. La lezione del 5 stelle riguarda la convocazione delle Camere invocata da Salvini “prima di Ferragosto”. Infatti, come ricorda Fico, “solo i presidenti convocano le Camere” e dunque non è compito del vicepremier decidere le date delle discussioni a palazzo Madama e a Montecitorio. La crisi di governo in atto in questi giorni sta erodendo i confini dell’azione politica. Ognuno, infatti, ha una sua linea da seguire: se di Maio intende votare sul taglio dei parlamentari prima del voto, da Beppe Grillo arriva il consiglio di evitare le elezioni. Ma Salvini intende andare alle urne il prima possibile.

La lezione di Fico a Salvini

In un lungo messaggio su Facebook, il presidente dell’aula di Montecitorio, Roberto Fico, insegna a Matteo Salvini che la convocazione delle Camere spetta ai presidenti. Inoltre, precisa che l’iter che porterà il paese alle elezioni anticipate è in mano anche al presidente della Repubblica: “La programmazione dei lavori dell’Aula si stabilisce all’interno di una riunione chiamata conferenza dei capigruppo e in nessun altro luogo. Il Presidente della Repubblica è il solo che può sciogliere le Camere e convocare le elezioni anticipate, nessun altro. Durante le crisi di governo la Costituzione attribuisce, infatti, poteri estremamente chiari al Presidente della Repubblica”.

La lezione di Roberto Fico a Matteo Salvini riprende le parole del premier Giuseppe Conte. Nella stessa direzione del presidente della Camera, infatti, aveva chiarito: “Non sta al ministro dell’Interno decidere i tempi di una crisi politica”. Ma il pressing del leader leghista sul voto anticipato non sembra affievolirsi.