Roberto Giachetti rivela: "Ho un tumore, operato dopo Pasqua"

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Il mio tumore". Si intitola così un post che Roberto Giachetti, parlamentare di Italia Viva, ha pubblicato questa mattina su Facebook, nel quale rivela: "Domenica di Pasqua mentre scrivevo il post per ricordare il terzo anniversario della morte di Massimo pensavo al ricovero di tre giorni dopo per operare il mio di tumore. Sensazione strana. Va bene per questo compleanno mi sono fatto come ‘regalo’ l’incontro con il tumore".

"La mia vita subisce un altro ribaltamento e questo di per sé non è un male. Poi bisogna capire come si prosegue. Per ora (con questa roba certezze non sono a disposizione!) le condizioni di proseguire sembrano esserci e questo già basta a trovare numerose ragioni per occupare e dedicare il tempo necessario al tanto che ancora ho da fare nella mia vita – scrive Giachetti – A questo proposito il mio grazie più grato va a Marco Gradi, il mio medico di famiglia, che con il suo scrupolo maniacale ha voluto che facessi ‘quella’ ecografia dalla quale è partito tutto, e poi ad Alessandro Amici (con il suo staff) che mercoledì scorso mi ha operato per togliere il tumore. E poi ai miei straordinari ragazzi che una volta di più si sono dovuti sobbarcare le conseguenze delle mie vicissitudini standomi accanto, come al solito, con la delicatezza e la discrezione che mi hanno sempre saputo garantire. E poi Benedetta. E che je voi dì a Benedetta?!: la cassetta degli attrezzi per non sentirsi mai persi!".

Il parlamentare di Iv poi commenta: "Chi mi conosce sa quanto sia sempre stato maniacalmente geloso del mio privato e quindi può immaginare quanto la scelta di questo post sia stata ponderata".

"Sono giorni, però, che ricevo messaggi preoccupati per i (2!) giorni di assenza dalla rassegna stampa su RadioLeopolda. Ieri poi ho capito che qualche amico già lo aveva saputo. Insomma, come probabilmente è normale che sia, la cosa stava già circolando. Ho pensato, quindi, anche per cercare di evitare quel compassionevole chiacchiericcio che non amo per nulla, di comunicarlo io, direttamente, nella semplicità che la cosa rappresenta", conclude Giachetti. Che poi dà appuntamento: "Per chi vuole ci sentiamo domani alle 7.30 per la rassegna stampa su RadioLeopolda. Un abbraccio a tutti!".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli