Roberto Gualtieri, chi è il possibile ministro dell’Economia

Roberto Gualtieri, chi è il possibile ministro dell’Economia

Nato a Roma nel 1966, eurodeputato dal 2009, professore di Storia Contemporanea alla Sapienza di Roma. Ecco chi è Roberto Gualtieri, il possibile ministro dell’Economia.

Roberto Gualtieri

Nasce il 19 Luglio del 1966 a Roma. Roberto Gualtieri è docente universitario di Storia Contemporanea all’Università Sapienza e ha scritto anche numerosi libri e articoli sul tema della storia italiana e internazionale dell’intero XX secolo. Si focalizza principalmente sui processi di integrazione europea. Attualmente è vicedirettore della Fondazione Istituto Gramsci e presidente della Commissione per i problemi economici e monetari dell’Europarlamento. Il suo primo mandato al Parlamento Europeo risale al 2009 con la nomina di titolare della Commissioni per gli Affari Costituzionali e della Sottocommissione per la Sicurezza e la Difesa. Il secondo mandato avviene il 7 luglio 2014, data in cui è stato eletto Presidente della Commissione per i problemi economici e monetari.

L’ultima riconferma, l’elezioni europee di Maggio 2019. Infine Il 10 luglio 2019 viene rieletto alla guida della commissione per i Problemi Economici e Monetari del parlamento Europeo.

Gualtieri è estremamente stimato e apprezzato a Bruxelles per la sua conoscenza delle regole e delle procedure Ue sia nella finanza pubblica che sugli istituti di credito. Sul suo possibile ruolo di ministro dell’Economia, è intervenuta Christine Legarde, futuro presidente della Bce al Parlamento Europeo: “Vorrei rendere omaggio al Parlamento europeo e al presidente Gualtieri per il lavoro svolto su mercato dei capitali. Anche se il lavoro non è finito. Bisogna dotare l’euro di tutti gli strumenti necessari affinché sia un mezzo di pagamento efficace. Se andasse al Tesoto? Un bene per l’Italia e per l’Ue“.