Rocco Casalino cacciato dal Movimento 5 Stelle: "Lavorava solo per Conte"

Casalino
Casalino

Lo scorso 15 luglio, Rocco Casalino è stato silurato dal direttivo del Movimento 5 Stelle alla Camera tramite una semplice e-mail. Le accuse del partito nei confronti dell’ex concorrente del Grande Fratello sono particolarmente piccate: Non c’era mai e lavorava solo per Conte.”

Rocco Casalino cacciato dal Movimento 5 Stelle: “Lavorava solo per Conte”

Nella e-mail lasciata a Casalino dal capogruppo Davide Crippa, si legge solo: “Con la presente Le comunichiamo che il giorno 15 luglio 2022 il Suo contratto scade e non è più richiesta alcuna prestazione da parte Sua.” Poche e semplici parole che testimoniano, forse, che le voci sul malcontento che aleggiava attorno alla figura di Casalino fossero vere.

Casalino cacciato dai 5 Stelle, le parole dei deputati

Alcuni deputati del partito ci sarebbero andati giù pesante nei confronti di Rocco:L’abbiamo pagato per non vedero mai, lui lavorava solo per Conte.” Lo stesso rapporto con Giuseppe Conte, però, negli ultimi tempi pareva essersi incrinato. Casalino non aveva mai nascosto anche la sua antipatia nei confronti del governo Draghi: “Questo governo non lo sopporto. Prima finisce meglio è.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli