Rocco Casalino e le polemiche su anziani e down

Nel video che sta spopolando in queste ore Casalino stava semplicemente recitando, quello che – ai tempi – doveva essere il suo futuro lavoro. (Credits – Getty Images)

Nuova bufera su Rocco Casalino, il portavoce del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e frontman del Movimento 5 Stelle. Dopo i WhatsApp audio delle ultime settimane in cui minacciava i tecnici dei Ministeri, dopo le lamentele per essersi perso Ferragosto a causa del Ponte Morandi, dopo i video dei tempi del Grande Fratello in cui parlava di sesso e romeni, ora è un nuovo video a mettere in imbarazzo il governo. 

“Anziani, bambini e down mi danno fastidio, mi fanno schifo come i ragni” dice Casalino nel video incriminato. Parole durissime, vergognose e che subito sono rimbalzate sui social e sui maggiori siti d’informazione, mettendo “giustamente” il portavoce del governo alla gogna. Ma attenzione, perché quel video potrebbe essere una mezza bufala. Nel senso che è vero che Casalino quelle frasi le ha dette, ma in un determinato contesto. Almeno questo dice lui.

“Frequentavo il “Centro Teatro Attivo” di Milanospiegava già in una lettera sul Blog di Beppe Grillo nel 2014. In un corso di recitazione si sviluppò lo studio dei personaggi e a me fu affidata l’interpretazione di un personaggio snob, classista, xenofobo e omofobo. Per questa interpretazione, dovevo usare un linguaggio paradossale ed estremista” le parole di Casalino. Insomma, stava semplicemente recitando, quello che – ai tempi – doveva essere il suo futuro lavoro.

“Non ci posso fare niente, è da sempre, da quando sono bambino, che a me i vecchi danno fastidio. E tutti i ragazzi down mi danno fastidio: non ho nessuna voglia di aiutarli, relazionarmi a loro. Sono dei poveretti a cui è capitata questa cosa, ma non voglio occuparmene” recitava Casalino. Ma è davvero così?

Come scrive l’Avvenire, infatti, il video incriminato non farebbe fare di un corso di recitazione, ma durante una lezione di giornalismo in cui Casalino era ospite. C’è il video integrale, che dura oltre un’ora, e che mostra come l’esponente dei 5 Stelle non stesse recitando. Tra le varie cose che Rocco ha detto agli studenti ci sono anche: “quando entrai nel Grande fratello mi scoprii manipolatore. Ero malvagio, falso. Manipolai gli altri concorrenti per far fare a loro ciò che volevo”; e ancora: “Io sto lavorando per diventare il vostro capo entro 10 anni, tessendo un’importante rete di amicizie potenti”. Insomma, finzione o realtà?

Finzione, a quanto pare. Perché il Centro Teatro Attivo, contattato da Yahoo!, ha dichiarato che “il video in questione non è stato girato presso la nostra sede, né in un corso organizzato da noi. Ci riteniamo estranei alla vicenda e prendiamo le distanze dai contenuti espressi. Centro Teatro Attivo è una scuola che promuove da sempre, attraverso il teatro, una filosofia di inclusione”.

(Duccio Fumero)

Potrebbe anche interessarti:

“Vecchi e down mi fanno schifo”, spunta video Casalino

Gelo Conte-Casalino. Il premier vorrebbe allontanarlo ma il M5S difende il portavoce

Casalino fa litigare ancora una volta Tria e 5 Stelle