Rocky IV, Sylvester Stallone: "Ivan Drago mi ha quasi ucciso davvero"

·1 minuto per la lettura

"Mi ha polverizzato". Sylvester Stallone racconta di quel pugno ricevuto da Ivan Drago (Dolph Lundgren) che lo mandò in ospedale durante le riprese di Rocky IV. A raccontarlo è l’attore 75enne su Youtube nel documentario 'The Making of Rocky vs. Drago by Sylvester Stallone' . Sly, che ha scritto, diretto e interpretato l'iconico film del 1985, volle usare il suono reale dei pugni e Lundgren - Cintura nera 4° Dan - accettò di combattere davvero.

"Io non ho sentito (quel pugno) sul momento, ma più tardi quella notte il mio cuore ha cominciato a gonfiarsi", racconta Stallone. "La mia pressione sanguigna è salita a 260 e stavo per parlare con gli angeli. L'unica cosa che ricordo a questo punto è questo volo d'emergenza dal Canada" e il ricovero in terapia intensiva in u ospedale di Santa Monica in California per 4 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli