Roggiani: Fontana ascolti i medici di base su condizioni lavoro

Red/Alp

Milano, 17 mar. (askanews) - "Rilanciamo l'appello del sindacato dei medici di questa mattina, un allarme grave, che denuncia le condizioni di totale insicurezza in cui è costretto a lavorare il personale medico, ancora oggi sprovvisto delle adeguate protezioni, per fronteggiare il rischio di contagio. Di fronte ad una minaccia biologica già nota a novembre i medici denunciano il completo abbandono da parte di Regione e la richiesta iniziale caduta nel vuoto di essere sottoposti a tamponi, nonostante questi venissero fatti a tappeto a politici e amministratori. La Lombardia e il Presidente Fontana ascoltino i medici di base e consentano loro di fare i tamponi che richiedono: non possiamo più permetterci contagi tra chi lavora giorno e notte per salvare vite umane". E' quanto ha scritto in una nota la segretaria metropolitana di Milano del Pd, Silvia Roggiani.