Soleimani, Rohani: "Vendicheremo il suo sangue"

webinfo@adnkronos.com

"Il sangue del martire Soleimani sarà vendicato il giorno in cui vedremo la mano malvagia dell'America essere tagliata via per sempre dalla regione". Lo ha dichiarato il presidente iraniano, Hassan Rohani, nel corso di una visita ai familiari del generale Qassem Soleimani, ucciso in un raid in Iraq. 

Gli americani "non si sono resi conto di quale grande errore" hanno fatto; "vedranno gli effetti di questa azione criminale non solo oggi, ma negli anni a venire" ha aggiunto. "Il crimine dell'America rimarrà nella storia tra i più grandi commessi contro il popolo iraniano" ha detto Rohani, secondo il quale oggi gli Stati Uniti sono "più odiati" dagli iraniani e dagli iracheni.