Roma, è Vlahovic il vice Dzeko? Un ostacolo frena i giallorossi

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La Roma pianifica le strategie di mercato in vista della prossima stagione. A partire da quello che sarà il futuro di Edin Dzeko, attualmente secondo a Borja Mayoral nelle gerarchie del tecnico Paulo Fonseca. La querelle di qualche settimana fa sembra essere rientrata per il bene della squadra, ma i conti verranno fatti soltanto a fine stagione.

Se il bosniaco non resterà in giallorosso, il club capitolino potrebbe intavolare una trattativa con la Fiorentina per Dusan Vlahovic. L'attaccante serbo classe 2000 è un vecchio pupillo della Roma. Piaceva a Monchi e Gianluca Petrachi, ora piace anche a Tiago Pinto. Il general manager portoghese, però, dovrà mettere mano al portafogli per convincere i toscani: al momento, il costo del cartellino di Vlahovic si aggira intorno a 30 milioni i euro.

Dusan Vlahovic | Paolo Bruno/Getty Images
Dusan Vlahovic | Paolo Bruno/Getty Images

A tali cifre, Vlahovic resterà un sogno. La Roma non può permettersi operazioni tanto onerose in un momento di rinnovamento tecnico e dirigenziale. Non è escluso, però, che la Fiorentina abbassi leggermente le pretese cash e inserisca alcuni bonus legati al rendimento del calciatore, così da permettere la buona riuscita dell'affare. D'altronde, la volontà di Vlahovic è chiara: compiere il salto di qualità a partire dal primo luglio.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.