Roma, 15enne investito e ucciso: indagato ai domiciliari

Red/Nav

Roma, 9 giu. (askanews) - E' risultato positivo ai cannabinoidi il giovane che ieri sera alla guida ha investito e ucciso un ragazzino di 14 anni, in zona Infernetto, a Roma. Secondo quanto si appreso l'indagato, che ha 22 anni e nessun precedente penale, agli arresti domiciliari in attesa dell'interrogatorio di convalida e garanzia davanti al gip. Dovr rispondere dell'accusa di omicidio stradale. La Procura, intanto, oltre all'autopsia sul corpo del ragazzino, disporr una perizia sull'auto e approfondimenti sullo stato psicofisico dell'investitore, con ulteriori esami tossicologici di secondo livello.