16enne tifoso giallorosso e 'mascotte' reparto mobile

webinfo@adnkronos.com
E' diventato la mascotte del Reparto Mobile di Roma. Christian è un ragazzino di 16 anni e ha conosciuto gli agenti, a gennaio scorso, durante il suo ricovero all'Ospedale Umberto I di Roma. In questi mesi l'amicizia è proseguita, già il 19 gennaio gli agenti del Reparto si sono presentati sotto casa di Christian e lo hanno portato a vedere Roma-Torino, domani gli stessi poliziotti lo porteranno allo stadio a vedere Roma-Parma.  Tutto è iniziato la mattina del 6 gennaio 2019, quando un gruppo di agenti del Reparto Mobile di Roma si è presentato all'Ospedale Umberto I. Addosso la loro divisa e in mano un pacco di doni da regalare ai bambini che sono ricoverati. Lì ad aspettarli c'era Christian, 16enne che di lì a poco è diventato la loro mascotte. Il ragazzo non ha esitato a manifestare la sua fede calcistica dicendo di parlare solo con i romanisti: a quel punto l'incastro è stato perfetto.  Alcuni agenti, tifosi della Roma, hanno ascoltato la richiesta di Christian di andare a vedere la squadra giallorossa allo Stadio Olimpico. Il 19 gennaio gli agenti del Reparto si sono presentati sotto casa sua e lo hanno portano a vedere Roma-Torino. In quell'occasione i tifosi della Curva Sud, venuti a sapere della storia del 16enne, gli hanno dedicato uno striscione "Daje Christian". L'amicizia è andata avanti in tutti questi mesi e domani, gli stessi agenti lo porteranno allo stadio a vedere Roma-Parma. Chissà se non ci sarà un altro striscione dedicato a questo giovane tifoso della Roma.

E' diventato la mascotte del Reparto Mobile di Roma. Christian è un ragazzino di 16 anni e ha conosciuto gli agenti, a gennaio scorso, durante il suo ricovero all'Ospedale Umberto I di Roma. In questi mesi l'amicizia è proseguita, già il 19 gennaio gli agenti del Reparto si sono presentati sotto casa di Christian e lo hanno portato a vedere Roma-Torino, domani gli stessi poliziotti lo porteranno allo stadio a vedere Roma-Parma.  

Tutto è iniziato la mattina del 6 gennaio 2019, quando un gruppo di agenti del Reparto Mobile di Roma si è presentato all'Ospedale Umberto I. Addosso la loro divisa e in mano un pacco di doni da regalare ai bambini che sono ricoverati. Lì ad aspettarli c'era Christian, 16enne che di lì a poco è diventato la loro mascotte. Il ragazzo non ha esitato a manifestare la sua fede calcistica dicendo di parlare solo con i romanisti: a quel punto l'incastro è stato perfetto.  

Alcuni agenti, tifosi della Roma, hanno ascoltato la richiesta di Christian di andare a vedere la squadra giallorossa allo Stadio Olimpico. Il 19 gennaio gli agenti del Reparto si sono presentati sotto casa sua e lo hanno portano a vedere Roma-Torino. In quell'occasione i tifosi della Curva Sud, venuti a sapere della storia del 16enne, gli hanno dedicato uno striscione "Daje Christian". L'amicizia è andata avanti in tutti questi mesi e domani, gli stessi agenti lo porteranno allo stadio a vedere Roma-Parma. Chissà se non ci sarà un altro striscione dedicato a questo giovane tifoso della Roma.