Roma, in 18mila per l'Eternal city motorcycle show

(Adnkronos) - L’Eternal city motorcycle show si conferma il salone di riferimento per la scena motociclistica del centro e del sud Italia. La sesta edizione si è chiusa domenica 4 settembre e ha registrato oltre 18mila visitatori, che hanno animato il palazzo dei Congressi all’Eur di Roma e hanno ammirato le opere di un mondo di artigiani e artisti che inventano e realizzano nuove tendenze e stili per avvicinare e far dialogare arte, cultura e moda. Non solo la possibilità di ammirare le creazioni di oltre 150 espositori e dei loro oltre 500 mezzi in mostra ma anche l’occasione di provare circa 100 moto, una demo ride che ha registrato un grande successo.

Oltre ai numerosi artisti del custom in azione, selezionati dalle migliori vetrine della scena internazionale, non sono mancate le grandi case motociclistiche che hanno esposto i nuovi modelli. La due giorni dedicata alle moto ha visto non solo musica dal vivo ma anche il contest “Kickstart Classic Scooter Contest”, evento nell’evento e dedicato agli scooter d’epoca e rivolto agli appassionati di vespe e lambrette, e di low ride, riservato a chopper, bagger, bobber, club style e Harley-Davidson. Non è mancato poi “The Eternal Iron”, aperto a tutti gli appassionati delle preparazioni d’impostazione sportiva, vintage o moderna, cafe racer, scrambler e tracker.

Se nelle edizioni precedenti Eternal City Motorcycle Custom Show aveva presentato il meglio della scena custom nazionale, la kermesse 2022 ha visto anche gli spettacoli di performer, come l’associazione Lailac che ha messo in scena la danza Masturi e il gruppo giapponese Mukaido che ha fatto conoscere il rullo dei tamburi tradizionali Taiko. Bike show, spettacoli, intrattenimento, esibizioni di artisti e performer, shopping che hanno contribuito a intrattenere un folto pubblico all’insegna della passione per le due ruote.