Roma, 20enne muore folgorato davanti al fratellino

Roma, 20enne muore folgorato davanti al fratellino

E' morto davanti agli occhi del fratello di 16 anni. Florian Cercel, il ragazzo di 20 anni rimasto folgorato nella notte mentre saliva sul tetto di un treno fermo alla stazione di Nettuno.

Cosa è accaduto

Il ragazzo di origini romene era in compagnia di alcuni amici. Dopo aver trascorso la serata in giro per la città, il gruppetto si è diretto verso la stazione dei treni di Nettuno, famosa per essere un punto di ritrovo per i giovani della zona durante le ore notturne. Flo, questo il soprannome del ragazzo, forse annoiato e in cerca di divertimento, è salito improvvisamente sul tetto di un treno fermo al binario 1 ma è rimasto folgorato dopo aver toccato i fili della rete elettrica.

LEGGI ANCHE: Roma, ragazzo muore dopo aver scavalcato per entrare al rave

La morte del ragazzo

La tragedia si è consumata intorno all’1 e mezza. L'ipotesi è che si sia trattato di una bravata finita male. Ad assistere alla scena c'era anche il fratello minore di Florian, di appena 16 anni. Oltre a tre amici, tra cui una ragazza. Inutili i tentativi di rianimazione da parte del personale del 118. La salma è stata portata via e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. I carabinieri, impegnati nelle indagini, hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza così da ricostruire la dinamica dell'incidente.

LEGGI ANCHE: Calabria, scontro auto-camion: morti 3 ragazzi