Roma, 300 giovani contro vigili in centro: lancio oggetti e bomba carta

·1 minuto per la lettura

Momenti di tensione a Roma ieri sera durante i controlli anti assembramenti della Polizia Locale della Capitale. Critica la situazione a Piazza di Santa Caterina della Rota, dove circa 300 giovani si sono radunati, con tanto di musica al seguito e in spregio alle regole a tutela della salute pubblica. All’arrivo delle pattuglie è iniziato un lancio di oggetti e di una bomba carta addosso agli agenti, intervenuti per ripristinare le condizioni di sicurezza. Per riportare la situazione alla calma si è reso necessario l’isolamento temporaneo dell’area. Sono in corso gli accertamenti per risalire ai responsabili.

Altre chiusure, causa affollamenti, sono scattate a Piazza Bologna, a San Lorenzo, a Piazza dell'Immacolata e Largo degli Osci. A Piazza San Calisto, durante i controlli, due ragazzi, invitati ad indossare la mascherina, si sono rivoltati contro gli agenti e uno di questi, italiano di 20 anni, è stato denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.